LINEE GUIDA PER LA SALVAGUARDIA DEI BENI CULTURALI DAI RISCHI NATURALI

FASCICOLO IV

LINEE GUIDA PER LA SICUREZZA SISMICA E IL CONTROLLO DEI VERSANTI INSTABILI

SISTEMI DI SORVEGLIANZA AUTOMATICI E MANUALI

 

Autori:

ing. Fabio Moia

ENEL Hydro


1. Premessa
2. Tecniche e metodologie d'indagine
3. Caratteristiche e componenti principali dei sistemi di monitoraggio
4. Classificazione della strumentazione

Bibliografia
Immagini della strumentazione

Homepage Linee Guida

Premessa

Nell’ambito dell’accordo di programma MURST-ENEA (Legge 29.3.1995 n. 95) riguardante il Programma di Ricerca – Settore Ambiente: “Linee guida per la salvaguardia dei beni culturali dai rischi naturali”, il presente rapporto tecnico riguarda le metodologie, tradizionali ed innovative, disponibili per il monitoraggio dei versanti instabili ed è propedeutico alla realizzazione di una campagna di monitoraggio completa di indagini in sito e messa in posa di strumentazione di controllo su di un sito altamente rappresentativo per il suo intrinseco valore storico, architettonico e culturale e ovviamente per le condizioni di instabilità e/o esposizione al rischio geologico in genere.